novantatreesima uscita di questo orrendo progetto! ma per vostra sfortuna ho ancora una fervida immaginazione. e quando non ci arrivo... la vita riserva grosse sorprese! è una settimana che passando di fronte alla stazione centrale verso le 18.30 nel tornare a casa, noto migliaia di rondini (?) nel cielo che compiono evoluzioni straordinarie: si raggruppano, si separano in gruppi più piccoli, si inseguono come se fossero un tutt'uno. insomma, da rimanere a bocca aperta a guardare. e se fossero piccionazzi?

holy shit!

scappa giuànìn, scappa! una mitragliata di merda di piccione lo colpisce e quasi lo mette ko soffocandolo. cerca invano di resistere agli attacchi dei "topi con le ali" come li chiamo io: non per somiglianza ma per numero di malattie di cui sono ovviamente malsani portatori. troppo tardi: quasi scippato della borsa e della propria dignità (ma quale?) soccombe sotto palate di guano. e si sporca anche il vestito!

license: cc by-nc-sa

Creative Commons License
useless thurday by davide favia is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported License.
Based on a work at sitoz.org.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://sitoz.org.

Mike
Mike | 18th Oct 2012, 08:55
ma non era stato definitio che il nome d'arte era "felice tracazzi"?! beh, non mi sembra troppo contenta/o tra una marea di uccelli... vero è però che si tratta di ratti volanti piumati...
La merda col richiamo verdognolo è spettacolare (e anche un po' disgustosa)

davide
davide | 18th Oct 2012, 09:47
è come la storiella del tipo che chiede al genio della lampada un uccello insaziabile e si ritrova con un pappagallo che mangia cinque volte al giorno. l'altra faccia della medaglia (quella brutta e sporca)!

Fabio
Fabio | 18th Oct 2012, 19:21
AaaaaaaahahhahhahaAAAAAAAAAAahahahahahah !

"un tizio entra in un ristorante di gran lusso circondato da bellissime donne!
Sulla spalla ha un meraviglioso pappagallo multicolore...
Ordina Dom Perignon e ostriche per tutti e poi arriva il cameriere per le ordinazioni...
Tutti ordinano il primo e lui "...e per il pappagallo porti 5 kg di avena, 7 kg di riso e 3 kg di mais"
il cameriere stupito si ritira in cucina...
Arriva il momento di ordinare il secondo...
Tutti i presenti fanno la loro ordinazione e l'uomo ".... e per il pennuto 7 kg di grano, 5 kg di avena e 10 kg di cereali!!"
il cameriere sempre più sorpreso soddisfa tutte le richieste.
Al momento del dessert la stessa cosa.... dopo aver preso tutte le ordinazioni il cameriere riceve la stessa richiesta dall'uomo a capotavola "... per il pappagallo 10 kg di riso, 8 kg di mais e 5 kg di avena!!"
Il cameriere porta le ordinazioni e poi il conto.... salatissimo....
poi si avvicina all'uomo e confida " senta, non vorrei essere offensivo, ma sono solo sorpreso e curioso... ma è davvero possibile che il suo pappagallo mangi tutto ci che mi ha chiesto di portargli?"
L'uomo decide di racontare la sua storia....
"vede, io sono un'avventuriero... mi trovavo nel deserto quando mi è capitata tra le mani una lampada... proprio come quella di Aladino... l'ho strofinata ed ecco là apparirmi il genio!!! Lui mi dice che puo' esaudire tre miei desideri ed io non esito...e glieli chiedo.
il primo.... soldi, soldi a palate... e come vede... ostriche champagne limousine gran lusso.
il secondo....di avere le donne più belle del mondo... tante donne... e come vede sono circondato dalle piu belle della terra

Il terzo.... beh.... beh... ahem.... Ho chiesto di avere un Uccello Insaziabile... "

Fabio
Fabio | 18th Oct 2012, 19:50
> ma non era stato definitio che il nome d'arte era "felice tracazzi"

Nu'...Felice Traccazzi e' il nome di battesimo... Felice Traccazzi...In arte "Giuàn"...Jeanpierre..C'est plus Facìle !

Ma accingiamoci al commentar la settimanal pintura. Dunque, come prima evidenza si palesa la geniale et fulgente citazione al film "gli uccelli" del grande maestro di suspance et di surprise Alfredo Gallochesimuoveabalzi. Qual ne l' immortale capolavoro, il nostro maestro di cerimonia pittorica celebra l'atavico terrore di una natura malevola. Gli uccelli, da teneri armoniosi volatili dal cinguettio sublime si trasformano in riottose et sanguinose macchine di implacabile violenza. Ma codeste orride armi di sterminio al guano plutonico, non attengono alla vil realitade quanto piu ch'altra cosa, assurgono a triste fantasma, proprio dei sua sfera ideica et son percio' null'altrio che vivida espressione di sua malaconcia psiche, materializzando l'essenza di sua sostanza: N'omm'emmerda, per sintesi.

Ma non solo (e neanche par necessario il rimemberarlo a lo atentissimo et estimatissimo publico), paion come Dantesco contrappasso, e son di certo divina punizion per i pecati non absolutamente veniali, di cui mai veniam petivit, che il nostro meschino Giuan ha compiuto in arco di sua vil esistenza.
Sic, qui Augello ferit, Augellii perit. Boiamundi.

davide
davide | 18th Oct 2012, 22:23
bravo fabio, proprio quella la storiella!
hai colto la citazione del film di hitchcock, però non è un omaggio, bensì una vergognosa offesa se proveniente da questo progetto!

Mike
Mike | 19th Oct 2012, 08:51
beh anche il contrappasso mi sembra azzeccato... "chi di uccello ferisce, di uccello perisce" °_°

Mike
Mike | 31st Oct 2012, 09:05
Ieri sera, ore 18.30, stazione Centrale. Parcheggio al volo in piazza 4 novembre, che culo!
Esco dalla macchina e sento "cip cip cip cip cip cip cip" sopra di me... occazzo... scappo...
10-15 minuti in biglietteria, torno e mi accorgo che:
1 - il cinguettio proviene da migliaia di rondini (?) tutte concentrate su un albero
2 - quell'albero è esattamente quello sopra la mia macchina
3 - il marciapiede accanto è coperto da uno spesso (e scivoloso) strato di guano

- bestemmio tra i denti -

Schivo 4 o 5 bombardamenti aerei e arrivo incolume alla macchina... mi fa quasi schifo a toccarla, completamente ricoperta di merda! E non piccole cacatine ma mini stronzi marroni in sughetto bianco.
Ma porca troia!

Le domande a questo punto sono:
- trattasi di rondini o di quali altri malefici uccelli?
- ma perché cazzo stanno tutte solo su quel fottuto albero? non possono spargersi su tutti gli alberi della zona e darsi appuntamento in cielo per le minchia di evoluzioni? (che sono anche effettivamente spettacolari da vedere...)

Caro Giuànìn, hai tutta la mia solidarietà!

Celticpuck
Celticpuck | 31st Oct 2012, 09:52
Con quei maledetti volatili ci ho convissuto 5 anni. Tutte le sere tornando a casa dalla redazione dovevo scegliere se fare il giro della piazza o passare sotto quell'albero infernale. Scrissi anche un articolo, sono degli uccelli migratori che da tempi immemori hanno scelto quell'albero come tappa del loro viaggio perché evidentemente è un posto riparato dall'aria e i vapori della metropolitana lo scaldano. Ricordo che facevo una volata in apnea per quel tratto perché l'odore era veramente nauseabondo.

davide
davide | 31st Oct 2012, 09:59
vita vera! azz... montagne di guano spruzzanti da un solo "poro", schifus!

anonymous
insert username
insert antispam code
captcha captcha refresh