Quasi Natale.

All I want for Xmas is you

Ovvio Natale di paura in casa Giuàn. Freddo fuori, freddo in casa (perché le bollette vanno pagate!). Eppure qualcuno è pronto a riscaldare l'ambiente a suon di sganassoni e violenza animalesca. Buon Natale... Al pronto soccorso probabilmente (e se va bene).

License: cc by-nc-sa

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.

Fabio
Fabio | 22nd Dec 2018, 10:25
Oi oi oi Giuanìn ... il mostro Baslèta non manca mai un appuntamento...che triste destino...poor giuàn...tormentato dai ricordi degli errori commessi da sempre in questi anni di vita perdida...come sempre, inerme incapace di cacciar da sè li monstri ch'egli tormentan ogni volta che le genti fan festa et si rallegran beati. E cosi' anche nella festa più gioiosa dell'anno, dove ognun dovrebbe riconcicliar lo spirito di se stessi et col prossimo, egli sol, in compagnia di solinga copertina di flanella discount et sol con su pantoffle dal guardo da piccola pantegana (giacchè mai ci si dovrebbe dimandar qual ignude verguenze asconde al di sotto del pietoso mantello), si suda le sette camicie da notte, attendendo in compagnia d'un tazzon d'idrocarburo ben concentrato, che fantasmi et brutti demoni lo portino via. V'è una stanza vecchia e buia, una poltrona logora, un silenzio fuori ed un gran caos in se, v'è una luna nera ed un ombra ricolma di storie da non raccontare alle spalle del povero uomo. Il dipinto d'oggi s'adagia ben sulle parole e sulle note di una poesia che un grande autor scrisse alcuni anni fa.

Pulenta e galena fregia
e un fantasma in söe la veranda
barbèra cume’ petròli
e anca la löena me paar che sbanda…
cadrèga che fa frecàss
e buca vèrta che diis nagòtt
dumà la radio sgraffigna l’aria
e i pensee fànn un gran casòtt….

L’è minga vèra che nel silenzio
dorma dumà la malincunìa
l’è minga vèra che un tuscanèll
l’è minga bòn de fa una puesìa
in questa stanza senza urelògg
bàla la fata e bàla la stria
in questu siit senza la lüüs
che diis tücoos l’è duma’ l’umbrìa….

Scùlta el veent che pìca la pòrta
g’ha in cràpa una nìgula e in bràsc una sporta
el diis che g’ha deent un bel regàal
me sa che l’è el sòlito tempuraal….
Scùlta i spiriti e scùlta i fulètt
che ranpèghen in söel müür e sòlten föe di cassètt
g’hann söe i vestii de quand sèri penènn
i ne vànn e i ne vègnen cun’t el büceer del vènn…

E la candela la sta mai ferma
la se möev cumè la memoria
e anca el ràgn söe la balaüstra
ricàma el quadru de la sua storia
la ragnatela di mè pensèe
la ciàpa tütt quèll che rüva scià
ma tanti voolt la g’ha troppi böcc
e l’è tüta de rammendà….

La finestra la sbàtt i all,
ma la sà che po’ mea na’ via
e i stèll g’hann la facia lüstra
cumè i öcc de la nustalgìa
in questa stanza senza nissöen,
vàrdi luntàn e se vedi in facia
in questa stanza de un òltru teemp,
i mè fantasmi i làssen la traccia

Buon Natale, comunque, Giuànn!!

davide
davide | 27th Dec 2018, 17:31
Cavolo, calza a pennello la des-canzone, non la conoscevo. Ma vale la pena seguire Van De Sfroos? Non sono un suo fan, dici che occorre rimediare a questa mia ignoranza cronica e gravissima?

Fabio
Fabio | 29th Dec 2018, 12:26
E' un po che non riesco a seguire le nuove canzoni. Ma i primi Album hanno brani che sono dei capolavori di poesia (non solo di canzone) in dialetto. Sono facilmente comprensibili comunque per noi uomini del vero nord italia ! Nei casi e nei passaggi più complessi delle sfumature del dialetto tremezzino c'è sempre il web che dipana i dilemmi. Composizione Musicale di alto livello sempre. Per me è un artista da seguire indubbiamente.

davide
davide | 03rd Jan 2019, 17:47
> comunque per noi uomini del vero nord italia

Sono un intruso che si sente a casa. Sorrido di fronte al dialetto, ma non lo so parlare, buuuuuuuuuuuuuu!!!
Seguirò il consiglio, grazie!

anonymous
insert username
insert antispam code
captcha captcha refresh