Ancora una volta!

Occhialini

Stupid Dave ci riprova per l'ennesima (ancora!) volta, questa volta di mattina. Sveglia presto e ingresso in piscina Bacone alle 7.30 dopo aver preparato la sacca al buio della stanza per non disturbare nessuno. Ovviamente qualcosa è stato dimenticato, ma cosa? Il costume per fortuna c'è, la cuffia anche... "Nooooooo, gli occhialini!!!". Il nostro baldo (dall'inglese bald, pelato) eroe non si scompone e si tuffa a occhi aperti pronto per l'obiettivo delle trenta vasche. Ma dopo poche bracciate la vista pare si annebbia e gli occhi sono iniettati di sangue. Meno male Dave, non ti predi granché. E quel che ti perdi, ahité, lo troverai irsuto come sempre nello spogliatoio!

License: cc by-nc-sa

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.

 

Echime!!!

Cozzi amari

Storia annosa ormai. Condizione fisica pessima e troppi mesi a rimandare l'appuntamento con l'abituale sessione estiva per rimettersi in forma. Dopo due abbandoni serali prematuri di corsette rinvigorenti, ecco che la moglie spinge (obbliga, ndr) il povero Dave a riprovarci in piscina. Ma Milanosport pensa bene di chiudere la Bacone dietro l'angolo: sarà la Cozzi il teatro dell'ennesimo sforzo nell'avvicinamento alla tomba.
Variopinta la fauna che frequenta l'impianto: personaggi dagli orridi costumi (indossati e di abitudini), uomini ranocchia pronti a testare il bagnasciuga metropolitano, cool dude(s) nella corsia veloce intenti a farsi belli denigrando i poveretti che annaspano nella corsia del nuoto medio. "Torna tra i tuoi simili, sfigato!" SPAMMMMM!

License: cc by-nc-sa

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.

 

Anno nuovo, l'è istess!

Ivan @ MilanoSport

Col nuovo anno Ivan trova un lavoretto part-time presso la Piscina Bacone, o forse ha solo malmenato l'inserviente per sottrargli la divisa e imporre angherie ai malcapitati utenti (più probabile quest'ultima, ovviamente). Buttafuori Assistente bagnanti paganti: ma per quanto possa costare l'ingresso (7 euro!), Giuanìn non tenti di fare il furbetto, anche perché eventuali pizze-in-da-face sono sempre disponibili e dietro l'angolo. "Pussa via! A cambiarti con gli altri, non con le altre!". Giuàn tiene alla propria, seppur triste, esistenza e si avvia verso lo spogliatoio maschile cercando di non irritarlo ulteriormente.
Una nostra vecchia conoscenza, nel frattempo, è impegnata con l'armadietto e con l'ennesimo tentativo di mettersi in forma (e di girare al largo da Ivan). Più che di tentativo di mettersi in forma, bisognerebbe parlare di sforzo per arginare il declino ineluttabile!

PS: ho cercato di recuperare il "primo" Ivan dell'uscita numero 36, mi è sempre piaciuto di più.

License: cc by-nc-sa

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.