Milano messa a ferro e fuoco da qualche centinaio di stronzi delinquenti. Ma la Polizia gongola: "Non siamo caduti nella loro trappola". Ah, beh, allora tutto a posto...

Ghe pensi mi!

Ma meno male che c'è Ivan! "Dove c'è violenza, c'è Ivan" parafrasando uno spot degli anni '90: se non ne è la causa, comunque ne è LA SOLUZIONE, alla Terminator! Poveri stronzi che pensavano sarebbe stato tutto facile: qualche mazzata alle vetrine, un paio di molotov sulle macchine parcheggiate e tante risate in mezzo alla devastazione e ai fumogeni da stadio. Anche Ivan è un tipo allegro (non si direbbe, vero?), ma solo quando sguazza in mezzo agli schizzi di sangue (altrui). Dopo essersi riscaldato con un paio di schiaffazzi devastanti, eccolo indicare il secondo obiettivo, un paio di stronzetti che passeranno un brutto (ultimo) quarto d'ora. Vai Ivan, insegna loro cosa vuol dire essere "civili"! Salva Milano!

License: cc by-nc-sa

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.

 

Pochi giorni all'inizio. Non trepido, anzi il disgusto (personale) sale.

SEXPO 2015

È già ora di dire basta! Neanche è iniziato e SEXPO 2015 e i cittadini di Milano Useless Thursday decidono di ribellarsi di fronte alla realizzazione a metà di opere, seppure piccole, ma ancora incompiute: Piazza Oberdan sottosopra, undici mesi per la ciclabile di Viale Tunisia (ancora da inagugurare), asfalto coi buchi, zona Arco della Pace da far rabbrividire, fermate della metropolitana coi corrimano scrostati, pochissime tracce del "grande" evento al di fuori del centro storico.
Di fronte allo scempio e all'inettitudine, non si può reagire che con la violenza e il vandalismo ignorante e gratuito, in puro stile Useless Thursday! Sadomasokino e il ciulandra Giampi, ancora una volta insieme da alleati, capeggiano i rivoltosi (più che altro "i rivoltanti"), nella speranza (mai vana) di infastidire la gente! NO EXPO, SÌ SEXPO!

License: cc by-nc-sa

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.