ispirazione (ahimé, ahinoi) politica questa settimana. nel frattempo: buon 25 aprile.

vasella Wasella

stupid dave sobrio non va bene, commette errori imperdonabili. leggendo per caso il titolo di un giornale viene a conoscenza dell'oltraggio (alla decenza): "napolitano bis". subito contatta (o viene contattato?) degli esperti, quali sono sadomasokino e giampi "el ciulandra" per ben preparare il deretano ai tempi a venire. una bella spalmata (anche se quello in mano a giampi non sembra proprio un pennello bensì un superdildo) di vasella "Wasella", sponsor dell'iniziativa, per iniziare a parare i colpi della nostra indegna classe politica. o tempora, o mores!

license: cc by-nc-sa

Creative Commons License
useless thurday by davide favia is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported License.
Based on a work at sitoz.org.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://sitoz.org.

 

tempo di consultazioni nella povera italietta. dopo aver visto come se la passano i primi due trombati alle elezioni, non siete curiosi di sapere che fine ha fatto il terzo candidato, sadomasokino?

cassoeula

la campagna elettorale è stata estenunate. nel tentativo di rimettersi in forma, sadomasokino pensa bene di approfittare di un bel tuffo in una vasca ripiena di cassoeula. gli ingredienti ci sono tutti: verze, carote, cipolle. mancano alcuni degli ingredienti principali: cotenna, orecchie, musetti, piedini, costine!!! fate entrare i maialini tenerelli, vivi e vivaci! lo chef ivan (ancora sotto contratto come bodyguard?) squadra il povero suino immerso nel bagno infernale. sadomasokino bello paciarotto ammicca voluttuosamente il secondo maialino sorpreso a tentare la fuga. dove credi di andare bel porcello-paffutello?

license: cc by-nc-sa

Creative Commons License
useless thurday by davide favia is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported License.
Based on a work at sitoz.org.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://sitoz.org.

 

archiviata la campagna elettorale, cosa faranno i nostri cari trombati?

follow the lader!

(no, non ho sbagliato il titolo, si intitola proprio così!) cosa farà il nostro caro giuàn dopo i risultati delle elezioni? ormai perfettamente calato nella parte del politico, non può fare altro che impossessarsi di una valigetta piena di soldi col solo scopo di scoppiarseli tutti nella più vicina e infima sala slottery che riuscirà a trovare!

license: cc by-nc-sa

Creative Commons License
useless thurday by davide favia is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported License.
Based on a work at sitoz.org.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://sitoz.org.

 

finalmente è finita! o sta per iniziare il peggio?

sexit poll

anche le elezioni in casa useless thursday si sono concluse, i primi (s)exit poll danno in vantaggio... ehm... dicevo, ha vinto... ehm... bohhhhh. regna il casotto-più-casotto dopo risultati numerici alquanto difficili da interpretare. se sadomasokino sembra essere fuorigioco col suo secco -1%, giuanìn rischia di poter governare ma oscilla ampiamente tra alti e bassi col suo "più o meno" (chissà come mai!!!) 1% . stupid dave intanto ne approfitta per festeggiare il suo insperato 4.7%  di gradi alcolici con una bella birretta a baço preçio!
ingovernabilità, instabilità, lo spread risale, le borse cadono. se ne accorgeranno (se e) quando si scrolleranno di dosso la loro perenne stupidità? inutile sperarci. inutile come questo giovedì numero 112!

license: cc by-nc-sa

Creative Commons License
useless thurday by davide favia is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported License.
Based on a work at sitoz.org.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://sitoz.org.

 

ultimi giorni di campagna elettorale: per fortuna!

TSN - TeleSciusciaNèbia

finalmente è arrivato il momento del tanto atteso confronto affronto tv tra i candidati di useless thursday alle elezioni. in pochi attimi il dibattito trasmesso da telesciuscianèbia sfocia in una rissa da bar: bottiglie spaccate, occhi neri, mutande volanti, culi al vento. chi guadagnerà la fiducia degli elettori?

license: cc by-nc-sa

Creative Commons License
useless thurday by davide favia is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported License.
Based on a work at sitoz.org.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://sitoz.org.

 

dopo una settimana di pausa, riprende la campagna elettorale di useless thursday. purtroppo in italia la campagna elettorale non conosce pause, ma porc...

transausterity

dopo una fugace, quanto ben pagata, apparizione al fianco di sadomasokino, giuanìn si ribella: novello scilipoti-uomo-di-merda, novello suffragetto, eccolo fondare il suo movimento. di ispirazione neo-europeista, sostiene la politica dell'austerity, concetto ormai transnazionale. sì ai tagli, dunque! anzi: sì al taglio! e di qualsiasi tipo! ma sì, diamoci un taglio netto, la vita ci sorriderà! "zaaaac", via tutto, solo così si potrà guardare al futuro con rinnovato slancio! azz...

license: cc by-nc-sa

Creative Commons License
useless thurday by davide favia is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported License.
Based on a work at sitoz.org.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://sitoz.org.

 

tempo di aspra campagna elettorale. l'italia è sull'orlo del baratro, occorre intervenire, mettere in campo le forze migliori per venirne fuori, tutti siamo chiamati alla responsabilità. proprio tutti. purtroppo.

four more beers

parafrasando obama (e il suo famoso "four more years"), stupid dave cade scende in campo: "four more beers!!!!". ma stupid dave è, per definizione, stupido. da solo non potrebbe farcela. incalzato da personaggi del tipo guru-gori, si dà una ripulita: chioma folta e senza barba da sbronza, vestito da uomo in carriera, sorriso ebete, sguardo da pirla ma non da strafatto, per una volta. il programma? facile indovinare.

l'italia guasta

bastano pochi istanti a stupid dave per tornare alla realtà e perseguire con forza il programma elettorale, lui sì che mantiene le promesse, addirittura prima di essere eletto! quasi quasi lo voto.

license: cc by-nc-sa

Creative Commons License
useless thurday by davide favia is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported License.
Based on a work at sitoz.org.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://sitoz.org.

 

useless thursday compie due anni! un freddo giovedì di gennaio 2011 ha segnato il destino di questo blog che era sempre stato fino  a quel giorno senza capo né coda. un caloroso ringraziamento va a tutti i miei pochi ma entusiasti followers che hanno suggerito, commentato, disprezzato e amato ogni mia singola opera. non mi fermo certo qui (speravate!), la strada è ancora lunga.

tempo di elezioni nella povera italietta. i protagonisti di useless thursday sanno che non si può indugiare oltre. parte la campagna elettorale!

no more underpants

sadomasokino, ovvero un uomo (?) per tutte le stagioni. senza braghe. la lombardia e il paese vanno a rotoli, è ora di agire entrando nella contesa elettorale, forte di un programma chiaro, netto, onesto: BASTA CON LE MUTANDE. è ora di finirla! BASTA CON LA CASTA castità: "libertà" gridano le chiappe! sadomasokino non è uno sprovveduto, però! guru-della-comunicazione di sé stesso, sa come accattivarsi le simpatie del popolo bue: immagine ripulita (dalla vita in su), capelli pochi ma ben pettinati, quadretto familiare con giuanìn in versione "gechi chennedi" (cosa non farebbe per soldi!), ivan temibilissimo guardiaspalle.

license: cc by-nc-sa

Creative Commons License
useless thurday by davide favia is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported License.
Based on a work at sitoz.org.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://sitoz.org.

 

si sono conclusi i campionati europei, con un epilogo molto amaro per i colori italiani. con questa mia ultima opera termina la serie CUL-in-aria dedicata a questo evento sportivo che ci ha accompagnato per tre settimane.

oleeee (aca toro)

con quattro "e" in onore della compagine iberica che ci ha strapazzato per benino. ma come? proprio l'unica volta in cui stupid dave non è distrutto dall'alcol rischia la vita nel modo più cretino? intento a raccogliere quattro belle pere da terra, non si accorge di aver provocato il toro iberico col suo culone mutandato in bella(?) mostra! attento!!! senza la sua pozione magica (birra a volontà) non so se riusciremo a vederlo (intero) nelle prossime uscite!

per chiunque volesse e non sapesse, tutto l'album "useless thursday" è sempre stato su picasaweb:

https://picasaweb.google.com/davide.favia/UselessThursday

ecco il link ufficiale della raccolta qui sul sitoz:

http://sitoz.org/uselessthursday

c'è anche il feed per gli utenti più smaliziati:

http://sitoz.org/feed/blog.rss?tag=useless+thursday

non perdetevi gli aggiornamenti su twitter:

http://twitter.com/_davide | http://twitter.com/#!/search/%23uselessthursday

diffondi e fai diffondere! ;)

license: cc by-nc-sa

Creative Commons License
useless thurday by davide favia is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported License.
Based on a work at sitoz.org.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://sitoz.org.

 

per poco ma ce la faccio anche questa settimana (sono le 23.30)! ho tratto ispirazione per questa mia nuova opera (?) dal commento di fabio due settimane fa:

Vuoi sapere una cosa ? I tuoi soggetti sono assolutamente vivi, reali e non caricaturali cacchio. L'altra sera passando in macchina in cagranda vedo un soggetto che sembra uscito direttamente dai tuoi fumetti: uomo de panza (ma probabilmente senza susctanza) in camicia e cravatta (a 8 gradi!) seduto sulla panchina del tram con un bottiglione di vino a sinistra due bottiglie di birra in un sacchetto per terra ed una lattina in mano....gli mancava solo il collarino con le punte...o tempora ...o mores! ....Tristesssssa...

gasato dalla puntualizzazione e dal suggerimento (magari non voluto), ho promesso di raccogliere la sfida, ovviamente rivisitandola (anche se non di tanto visto il soggetto trattato).

cà granda

eccolo qui, seduto da solo, depravato come nessuno, ubriaco in una città che oramai non è più a misura d'uomo. e lui ci sguazza. da notare gli accenni VOLUTAMENTE polemici nei confronti della nostra amministrazione comunale: i manifesti GIUSTAMENTE imbrattati e le due ore di attesa del tram. di notte si sa, i mezzi sono così (a milano).
vi ricordo che cliccando sull'immagine la visualizzerete ingrandita!
processo creativo, il solito: matita su carta, fotografia tramite smartphone, modifica e aggiunta della colorazione grazie a the gimp.

per chiunque volesse e non sapesse, tutto l'album "useless thursday" è sempre stato su picasaweb:

https://picasaweb.google.com/davide.favia/UselessThursday

ecco il link ufficiale della raccolta qui sul sitoz:

http://sitoz.org/blog?tag=useless+thursday

c'è anche il feed per gli utenti più smaliziati:

http://sitoz.org/feed/blog.rss?tag=useless+thursday

non perdetevi gli aggiornamenti su twitter:

http://twitter.com/_davide | http://twitter.com/#!/search/%23uselessthursday

diffondi e fai diffondere! ;)
lo dico? lo devo dire? passa il tempo e io mi diverto sempre di più, questo progetto permette di coniugare creatività, strumenti open source, licenze creative commons, computer, sitoz. grandi idee, grandi progetti. poco tempo, sigh...

license: cc by-nc-sa

Creative Commons License
useless thurday by davide favia is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported License.
Based on a work at sitoz.org.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://sitoz.org.

 

numero tondo, siamo a dieci! numero tondo per numero tondo, oggi è un giorno particolare per la nostra amata-odiata patria, il 150° anniversario dell'unità d'italia. potevo tirarmi indietro dal celebrare questo importante evento? naturalmente no e, naturalmente, a modo mio, da pessimista incallito. o, forse, da semplice realista?

viva l'itaGlia

avrei voluto colorare meglio la parte di isnistra, ma lo scarso tempo libero mi ha costretto a consegnarvelo così com'è, un giorno magari lo sistemerò. sono proprio italiano: approssimativo! ;)
processo creativo: matita su carta, fotografia tramite smartphone, modifica e aggiunta della colorazione grazie a the gimp.

license: cc by-nc-sa

Creative Commons License
useless thurday by davide favia is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported License.
Based on a work at sitoz.org.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://sitoz.org.

 

è dalla fine di settimana scorsa che, passando per la pista ciclabile di via morgagni, vedo penzolare da molte finestre dei palazzi adiacenti dei lenzuoli utilizzati come striscioni: "difendiamo piazzale lavater", "salviamo piazzale lavater", "giù le mani da piazzale lavater", "speculate con l'expo2015 ma giù le mani da piazzale lavater". dov'è piazzale lavater (ma state scherzando, vero??? :)) )? 
questa sera mi sono ricordato e ho fatto una breve ricerca su google a proposito di queste scritte: ho trovato il blog del comitato difendiamo piazzale lavater, un comitato di cittadini per la salvaguardia di piazzale lavater contro la costruzione dell'ennesimo parcheggio sotterraneo sponsorizzato dalle giunte comunali di centrodestra (quando ce vò, ce vò, la sinistra non avrebbe probabilmente fatto di meglio, ma se in questa città ormai allo sbando governa il centrodestra da 15 anni ininterrottamente, le responsabilità di TUTTI i problemi attuali se le deve obbligatoriamente prendere). pubblicizzo l'iniziativa ovviamente perché anch'io sono CONTRO a priori (sbagliato? non credo, il tempo, ahimè, mi sta dando ragione: darsena, sant'ambrogio, piazza piola, attaccai in tempi non sospetti queste operazioni). ovviamente, invece, il comitato ha qualche ragione in più per difendere questa storica piazzetta in stile liberty, eccole stando alle loro parole:

Un Comitato nato in difesa di Piazzale Lavater, una storica piazzetta milanese, con aiuole, spazi per bambini, scuole, panchine all'ombra di bellissimi alberi... Questo luogo che ha visto crescere intere generazioni nella sua bellezza semplice e senza tempo sta per essere trasformata in un cantiere per parcheggi sotterranei...

ecco il video degli striscioni:

quello che segue è il mio (solito) sfogo. essere contro a priori non è mai bello, ma andiamo, sappiamo cosa hanno portato queste politiche di costruzione selvaggia di parcheggi sottorranei. selvaggia? sì. perché costruire opere private costose, in posti assurdi (sotto la darsena, sotto una piazza con alberi secolari, sotto una basilica quasi millenaria) a danno e non a beneficio dei cittadini e dei contribuenti è uno scempio. lavori assegnati sempre ai soliti amici degli amici, non conclusi, con prezzi raddoppiati o triplicati ai danni SOLO di chi avrebbe voluto acquistare un box, boxes venduti a gente NON residente solo per speculazione. i parcheggi sottorranei a milano sono solo attrattori di traffico. dove c'è parcheggio la gente va in macchina, in centro, in duomo, al castello, ovunque! assurdità di queste giunte comunali. galleggiamo sull'acqua e facciamo buchi di 50 metri per piazzarci sotto le auto e spazzare via, per almeno un lustro, la possibiltà di utilizzo di un pezzo di quartiere con alberi abbattuti, marciapiedi sventrati, edifici danneggiati (come in via ampère) e attività commerciali che ne risentono. dove sta il bene pubblico? dove sta il vantaggio? comprare un box a 80/100000 euro è un vantaggio per la collettività?
un paio di indirizzi utili:

http://piazzalavater.blogspot.com/
mercoledì 30 giugno dalle ore 15 alle ore 19 in piazzale lavater: il comitato incontra stampa e cittadini
Piazzale Lavater, rivolta anti-parcheggio (@ corriere milano) 

update, 30 giugno ore 00.01: ho trovato questo volantino nell'androne di casa dei miei zii e nonni.

per correttezza nei confronti del comitato: io non ne faccio parte, non conosco alcun componente dello stesso e non sono stato in alcun modo autorizzato a scriverne al riguardo. tutto quello che ho scritto (a parte i links e gli estratti del blog del comitato) è opera mia e ne sono responsabile io solo in prima persona.

 

oggi stavo leggendo un articolo sul web a proposito di php... ho il brutto vizio di evidenziare freneticamente col mouse gruppi di righe che sono in procinto di consultare. lo so, un pò una malattia. questo mi ha portato a cliccare per sbaglio su un banner o qualcosa del genere. sono così atterrato involontariamente su una pagina con la seguente offerta di lavoro (google ads devo dire che ci azzecca)

(ho oscurato il nome dell'agenzia perché se fossi in loro mi vergognerei) uno sviluppatore web JUNIOR che ha tutte le competenze che io in 8 anni, di cui 5 da professionista e non da amatore, non copro, non tanto perché non ne sia capace, ma perché riguardano aspetti profondamente diversi di un progetto. ho incontrato tutte le tecnologie (o programmi) sopra elencate, ma da qui a conoscerle tutte ne passa, io ne conosco una decina e anche bene, ma le altre (AS3, flex) mi sono passate sotto il naso giusto il tempo di interagirci, non di svilupparle. analogamente un carpentiere dovrebbe saper costruire le fondamenta di un palazzo e saper realizzare lo "stucco veneziano". il tutto essendo alle prime armi. il lavoro e  la professionalità in italia non contano un cazzo. se io avessi tutte queste competenze è poco ma sicuro:

  1. non sarei "junior" ma iperfico, indipendentemente dal lasso di tempo in cui le avrei acquisite
  2. non accetterei mai un contratto "da valutarsi in base all'esperienza" (come si legge più sotto, non nell'immagine)

che paese ridicolo. che "imprenditori" ridicoli. spero di non dover mai avere a che fare con gente del genere, per ora non mi è mai successo, a parte colloqui ridicoli che feci tanti anni fa. ma dove vogliamo andare? devi avere l'esperienza di un quarantenne ma essere giovane per poter essere pagato poco, "sai, sei alle prime esperienze"... bah, che tristezza.

 

quello del titolo sarebbe il nome più giusto da dare a una strada. dieci anni dalla morte. dieci anni di memoria, non corta, cortissima. adesso ricordiamo lo statista (ma quale statista, tangentaro maledetto) dimenticando il corrotto e il ladro. siamo in questa situazione di merda in italia soprattutto (ma non solo) grazie al passato ereditato da una classe politica di corrotti e corruttori di cui quella merda di craxi era l'esponente più becero. ricordiamo, invece, cose belle del passato:


Vuoi pure queste? Bettino vuoi pure queste?

La Moratti : «Una strada di Milano intitolata a Craxi»

questi sono pazzi... vogliono proprio che la gente corra ai fucili...

 

stamattina è iniziata bene, subito un incontro/scontro mentre ero in bici in piazza del duomo angolo via torino con una vigilessa.

vigilessa: "lo sa che sta andando contromano?"
io: "certo"
vigilessa: "???????? e allora lo sa che non si può?"
io (girandomi verso piazza del duomo e indicando): "mi spiegherebbe cortesemente come faccio ogni mattina da lì (piazza del duomo angolo via mazzini) ad andare là (angolo via torino) in bicicletta senza infrangere il codice della strada?"
vigilessa (spaesata): "..."
io: "io sul marciapiede come vanno tutti gli altri non vado perché so che non posso e perché darei fastidio ai pedoni"
vigilessa (indicandomi il percorso): "e allora va di lì e attraversa così"
io: "cosa? dove? lì, buttandomi in mezzo all'incrocio? non ci sono mica strisce pedonali... e poi giro dove, lì a sinistra dove non si può?"
vigilessa: "meglio che andare in contromano!"
io: "va bene, la ringrazio, da domani farò così"

morale della favola: a milano se giri in bicicletta è più grave andare in contromano che buttarsi in mezzo all'incrocio e girare con divieto di svolta. grazie ai vigili per il chiarimento. nel frattempo attendo fiducioso oltre alle bici a pagamento da parte del comune anche delle corsie ciclabili, in modo da non rischiare la vita appena esci da piazza duomo.

 

a volte ritornano... dopo roboanti proclami (portale emozionale, come odio queste parole del cazzo...), ecco il risultato di italia.it, annunciato online per questa mattina:



portale emozionale @ vitadigitale-corriere.it:

Stiamo facendo gli ultimi collaudi, il ministro è molto pignolo e vuole che tutto sia perfettamente funzionante

viva il governo del fare!!! poi che si faccia bene o male non importa, l'importante è fare!!! stranamente alcune cose vengono male, altre (come il salvataggio dai processi del VOSTRO amato presidente e come scommetto sarà il condono fiscale che partirà a settembre) vengono sempre bene.

fare, fare, fare. non chiedersi nulla, fare. brunetta-nano-bastardo non ha nulla da dire a questi fannulloni?

UPDATE 17 luglio, ore 10.10: è online. non aggiungo "finalmente" perché per uno schifo del genere sarebbe stato meglio morire piuttosto che vederlo pubblicato. il codice html sembra ben formattato e ben commentato. i contenuti e la grafica lasciano invece molto a desiderare, veramente pessimi. ma soprattutto: perché ci deve essere il piduista in prima pagina (con una foto di 20 anni fa) a dare il benvenuto in italia? non siamo mica in una televendita perdìo!!!



a detta della brambilla: "un'iniziativa unica al mondo". eh? ma ha mai fatto un giro, ad esempio, nella metropolitana milanese in cui campeggiano, a partire da aprile di ogni anno, manifesti pubblicitari "visit-britain", "visit-norway", "visit-finland", "visit-israel", etc... con relativi siti? crede veramente di spacciare che un'iniziativa del genere sia frutto dell'eccellenza italiana? e crede veramente che mettendolo online in tutta fretta ormai a metà luglio spingerà il turismo ad aumentare? incredibile.

 

ecco l'uso che bisognerebbe fare della tv pubblica secondo il grande giornalista minzolini (l'avranno tirato fuori dagli scantinati di arcore...)



merda! ecco cosa scriveva invece poco dopo tangentopoli:

La distinzione fra pubblico e privato è manichea: ripeto, un politico deve sapere che ogni aspetto della sua vita è pubblico. Se non accetta questa regola rinunci a fare il politico

via : blog di zambardino

ovviamente lascio la possibilità a chiunque di ricredersi nel tempo, ci mancherebbe! non pensavo si potesse farlo mentre si ha la lingua incastrata nell'ano del proprio padrone... pensavo ci si concentrasse su altri aspetti.

berlusconi l'ha dimostrato: il troppo viagra nonè reato!!! e non si muore!!! wink fuck da viagggra's bugiardino! o basta il cerone per coprire tutto? thinking

 

mangano eroe.
obama abbronzato.
gheddafi intelligentissimo.

bene, avanti così! bomb

 

anche berlusconi si ridurrà così? rotfl quale minorenne oggigiorno non vorrebbe avere il proprio pappon... confused ehm... papi?


ecco perché berlusconi è un laido

eddie santo subito!!! (regalo per lau tongue)

 

ma quando? ma che film hanno visto? questa l'(auto?)intervista del responsabile del prgoetto, ben due anni fa. la rete wireless al parco sempione sembra esistere. ecco le modalità d'accesso: registrarsi e ritirare la password gratuita valida fino al 31 agosto 2009 presso la triennale, la torre branca, l'acquario civico oppure, un pò più distante ma comunque frequentata da chi potrebbe giovare del wireless gratuito, la sormani.
ieri, prima di spapparanzarmi al sempione dato il primo assaggio pre-estivo, sono andato alla triennale per ritirare la mia password, convinto che mai e poi mai esistesse qualcosa di gratuito a milano. effettivamente la storia sembrerebbe essere vera. perché il condizionale? perché l'addetto mi ha informato che dal 31 dicembre 2008 il comune di milano (non ho trovato link) non ha rinnovato il contratto col fornitore del servizio, quindi gli unici posti in cui è possibile ritirare la password sono i punti vendita CARREFOUR!!!! con mia sorpresa (più per l'assurdità della notizia che per non aver utilizzato la rete wireless) rinuncio e me ne vado bestemmiando sull'ennesima riporva dell'arretratezza italiana.
oggi vado al supermercato GS di viale abruzzi per comprare da bere. toh, è un affiliato carrefour. subito al punto accoglienza un'altra amara sorpresa: "no guardi, deve andare nei punti vendita carrefour-carrefour, a carugate per esempio!". a CA-RU-GA-TE? (forse) esiste una rete wireless grauita a milano e invece di ritirare la password in tre punti differenti intorno alla zona di interesse dovrei andare a carugate? milano è proprio lo specchio dell'italia: tanti annunci e solo cazzate.

 

sono un assiduo utilizzatore di last.fm music sin dalla scorsa estate. al lavoro ascolto costantemente-tutto-il-giorno la musica tramite questo ottimo servizio. via planet.ubuntu.com ho scoperto questo:

http://blog.last.fm/2009/03/24/lastfm-radio-announcement

l'annuncio ufficiale che dal 30 marzo per tutti gli stati (esclusi USA, UK e germania) si pagherà 3 euro/mese per i servizi che fino ad oggi sono del tutto gratuiti crying. che pacco... mi toccherà trovare qualche alternativa valida per continuare ad ascoltare la mia musica preferita. naturalmente non intendo pagare nulla... smile-big
e se succedesse (e secondo me succederà qualcosa di analogo) un giorno con facebook? o con twitter? riuscireste a conviverci?
ah: lunedì mi sono ufficialmente disiscritto da xing. mai utlizzato, mai capita la reale importanza/utilità. mah... io e i social network non andiamo granché d'accordo... confusedtongue

 

ma i politici italiani non potrebbero continuare a ruBBare come hanno sempre fatto? devono per forza interferire per dare ragione a quei sparuti gruppi (fondamental-ciellini-cattolici) clientelari che li hanno votati anche nella tragica storia della famiglia englaro? non c'è rispetto, non c'è volontà in nulla. solo pararsi il culo e rompere i coglioni umbrella
un mio compagno di squadra si trasferisce per lavoro a barcelona. gli ho detto che per quanto mi stia simpatico e sia una brava persona mi auguro di non vederlo mai più in italia. per il suo bene, non siamo ancora un paese maturo che sappia esprimere uno-dico-uno-solo cazzo di politico che non sia uno stupido demagogo interessato solo ai cazzacci suoi.
condivido, però, lo sfogo di soru su berlusconi, da repubblica.it

Che effetto le fa, accendere la tv e vedere il presidente del Consiglio che parla male di lei?
"Guardi, all'inizio mi sono un po' arrabbiato. Adesso ho un senso di pena per quest'uomo di 73 anni, ormai alle soglie della vecchiaia rotfl. Ci si aspetta che una persona a quell'età migliori, che diventi più matura e più saggia. E magari si spera nella "grazia di Stato", che la renda più adeguata al ruolo che ricopre. Purtroppo con Berlusconi tutto questo non è successo. Nemmeno in vecchiaia, nemmeno come presidente del Consiglio, quest'uomo riesce a essere serio. Lui vuole prevaricare su tutto e su tutti. Perciò mi ricorda Caligola".

 
elio e le storie tese


elio e le storie tese rifiutano l'ambrogino d'oro negato a Enzo Biagi come anche la cittadinanza onoraria a Roberto Saviano. che dire? clap semplicemente grandi!


elio e le storie tese ambrogini @ google news

 

ieri sera ho assistito ad una proiezione nel cinema ucicinemas di milano bicocca. ecco le ragioni per cui non regalerò mai più i miei soldi e del perché farò per sempre cattiva pubblicità a questi cinema:

- 8 euro: mi sembra un pò troppo per il servizio offerto (vedi sotto)
- orario d'inizio segnalato 21.40. orario inizio film 22.00. in mezzo: 20 minuti di pubblicità al buio, ad un volume esagerato, ripetuta almeno tre volte ognuna. mi sembrava di essere in arancia meccanica, costretto a guardare per una colpa che NON avevo commesso, però. o forse sì, ho scelto quel cinema.
- intervallo: il bar è chiuso.

complimenti, una vergogna. continuate così, mi raccomando! thinking che servizio di merda... mad-tongue naturalmente ho già inoltrato le mie rimostranze a chi di dovere (ucicinemas - marketing) e, come promesso, inizio la mia campagna denigratoria nei confronti di questi straccioni dell'intrattenimento. arrogant

 

obama: 47 anni
zapatero: 48 anni
harper (canada): 49 anni
rudd (australia): 51 anni
ahmadinejad: 52 anni
sarkozy: 53 anni
angela merkel: 54 anni
fernandez de kirchner (argentina): 55 anni
brown: 57 anni
lula: 63 anni
kim jong-li (corea del nord): 67 anni
wen jiabao e hu jintao (cina): 68 anni
taro aso (giappone): 69 anni
berlusconi: 72 anni
singh (india): 76 anni
fidel castro: 82 anni

facciamo un pò noi. senza futuro. doh

 

presidente emerito della repubblica italiana

@articolo21
@ beppegrillo.it
quando ritornano la ghigliottina e il periodo in cui i potenti si travestivano da villani pur di fuggire dall'ira del popolo? angry se non è rincoglionito del tutto smentirà tra poco (non che basti). se è rincoglionito del tutto direi che dovrebbe finire morto in piazza.

 
AGGIORNAMENTO ore 10.10: non sono pazzo a dire queste cose!!! notare il titolo di Repubblica.it

oggi è il giorno della particella di dio, del big bang, della fine del mondo. dopo decenni di lavoro, di studi e di soldi arrivano i nostri cari giornali nostrani a banalizzare quello che, a detta di tutti, dovrebbe essere l'esperimento scientifico più grande ed importante mai eseguito al mondo. importante forse solo per i risultati e per tutto ciò che ne conseguirà, certo non per la sopravvivenza dell'essere umano. va bene dare la notizia (anch'io non sapevo QUANDO sarebbe successo), ma banalizzarla con le solite interviste da pseudo-divulgatori scientifici inserendo notazioni apocalittiche cavalcando l'onda di 4 scienziati (4!!) che hanno chiesto alla commissione europea di sospendere l'esperimento, ci mostra una volta di più che il giornalismo italiano è quello che è.
se l'esperimento avrà successo l'esistenza dell'ipotetica particella detta bosone di Higgs potrà essere confermata e così buona parte della fisica delle particelle. se così non sarà, avanti con le altre ipotesi.
se l'esperimento fallirà bisognerà analizzare il perché del fallimento e l'appuntamento sarà solo rimandato. non esploderà nulla. non ci saranno buchi neri. "giri di prova" sono già stati effettuati per collaudare il più grande acceleratore di particelle del mondo, il Large Hadron Collider. in più: non si accende come una lampadina, "click" e hai la luce. ci sono pompe da vuoto (necessarie per evitare le collisioni delle particelle accelerate con le molecole gassose dell'aria) che staranno lavorando almeno da qualche settimana, tempo più che necessario per ottenere e mantenere un vuoto spintissimo, su tutte le sezioni dell'anello da 27 km. ci sono sensori per le vibrazioni dovute agli intensi campi magnetici. è un esperimento complesso, non si parte oggi spingendo un pulsante. si è già partiti anni e mesi addietro per prepararsi al momento.
per maggiori informazioni:

CERN
LHC @ CERN
Missing Higgs @ CERN

 

ho finito di leggerlo un paio di settimane fa. sconvolgente, coinvolgente, da far piangere, per niente da far ridere.
malgoverno, tangenti, assunzioni clientelari, spartizione delle poltrone e delle municipalizzate, torri completamente inutili (citylife, palazzo della regione) che deturperanno la milano del futuro, inquinamento, salute, soldi buttati, inettitudine, parcheggi progettati sotto la darsena o sotto una basilica di mille anni fa (sant'ambrogio). tutto questo documentato (pure sin troppo nel dettaglio) da atti giudiziari, interviste e documenti ufficiali. pensate che abbia parlato fino qua della milano da bere? della milano dei socialisti? di pillitteri e di craxi? no, purtroppo. perché se quello era il passato, il presente e il futuro non sono meno grigi, anzi. è la milano di albertini, di penati (certo, ce n'è anche per la sinistra, che credevate?), di formigoni e anche della moratti che in solo un anno e mezzo è già riuscita a farsi denunciare.
consiglio vivamente la lettura starstarstarstarstar a chi è interessato al come mai ci siamo ridotti così e come mai vivremo male anche in futuro in questa città che sta diventando, purtroppo, lo specchio di un'italia intera.

"milano da morire" @ feltrinelli.it

 

 


ma ci vuole tanto a costruire delle piste ciclabili a milano? ecco cosa dice un recente (23 ottobre) rapporto di legambiente a proposito di milano:

E' prima, anche a livello nazionale, per offerta di trasporto pubblico (81 km vettura/ab/anno) e seconda tra le grandi città (dopo Roma) per viaggi abitante anno (397). Scarsissima la presenza di isole pedonali (0.09 mq/ab) e di ztl (0.15 mq/ab), irrisoria la rete ciclabile (1.83 mt/ab).

io sono alto quanto è lunga la pista ciclabile pro capite che mi spetta. la mia bici credo che non ci starebbe... basterebbero delle righe gialle che delimitino la corsia, come per i bus. e basterebbe un pò di civiltà per rispettarle. non servono costruzioni faraoniche per delimitare una corsia, anche piccola, per senso di marcia. invece di costruire parcheggi per accogliere sempre + macchine dall'esterno, servirebbero + trasporti pubblici. sapete che vi dico? viva il ticket d'ingresso. è l'unica soluzione che è stata proposta in dieci anni dalle giunte comunali che si sono alternate: ma evidentemente al coraggio di chi sostiene certe idee (moratti e penati) non corrisponde la volontà politica dei partiti per paura di perdere voti. che fine hanno fatto (per anni e anni) i superpoteri di albertini per sconfiggere i nemici traffico e smog?