Vabbè, ritardo infame, sempre peggio :(

Un giovedì da coglioni

Stupid Dave alle prese con le prenotazioni per l'estate. Una stagione senza fine, ma non come quella del "Mercoledì da leoni", fatta di amicizie, amori e avventure, bensì un'estate di pagamenti lunga un anno. Lungo il tragitto verso l'ufficio, coi mezzi pubblici o in bicicletta, il Dave-pensiero è pervaso da molteplici dubbi: la famiglia,  il traghetto, la casa vacanza, le truffe online, i prezzi assurdi.
Qualcuno, al contrario, affronta la vita con la felicità delle sue certezze: stessa spiaggia, stesso mare! Impara Dave, impara da chi doma la vita, non la subisce!

License: cc by-nc-sa

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.

 

Stessa spiaggia, stesso mare

La rivincita dell'uomo ranocchia! Stesso fisico da fiato mozzato, forse solo qualche acciacco in più rispetto a un anno fa. E una palla al fresco fuori dal bocserino ascellare. La sicurezza del solito posto sotto l'ombrellone negli ultimi trent'anni lo fa sembrare ringiovanito, se non altro rispetto a un provato Stupid Dave alle prese col trasloco quotidiano di passeggino, giochi, asciugamani.

 

Doppietta elaborata durante questi primi giorni di vacanza!

Cool Dave

Per una volta lontano da ambienti del surf duro-e-puro, il vero figo della spiaggia diventa lui, Cool Dave. Settembre ligure, facile farsi bello bullo, nonostante il fisico altroché prestante, se il termine di paragone è il cosiddetto uomoranocchia! Età avanzata, capacità visiva ridotta, gambe lunghe e secche, mutandone ascellare, busto cortissimo, cuffia proteggi cute dal sole più che dall'acqua, sguardo assente, peluria a macchie. Bravo Cool Dave, vaso di ferro tra vasi di coccio e vaso di coccio tra vasi di ferro, in pieno stile Useless Thursday!

Ozzi beach style

Vacanze (ma da cosa?) anche per Ozzi quest'anno! In puro brutal-metal style: pacco da sei lattine di AXX e abbronzatura da ubriacone delle Colonne di San Lorenzo: se ti addormenti al sole milanese di luglio strafatto di alcol, non può che essere questo il risultato!